Notte Di Luna Piena

iiiiiiipg

Notte di Luna piena!

Sapessi luna i ricordi che emana il tuo chiaror notturno,

stupore ad ammantar orizzonte.

Notte sonnambula, misteriosa, notte di luna piena ad

apparir in trasparenti vetri, magnifica, lungimirante,

effimera nostalgia.

Sul volto argentea brezza e, sguardi di vissuta vita,

vuoti di anime vaganti, brillio di luce a ravvivar passato.

Occhi ad indugiar sull’abito tuo lungo, strascico di ebrezza ad apparir volti.

Vagan pensieri, estesi e amati, lucciole di ieri a tender mano,

luna fiorente, luna millenaria, usura di giorni, mesi e anni a

camminar nel buio..

Sapessi e Sai che amor fu apice donato, immensità di gioia a turbar anima e

serenità a nulla pretender.

Ricordo era calda la notte, di anni or sono e, sul balcone ponesti l’immensità d’amore..

Luna non dimenticai, cuore a cuore ci raccontammo e,

l’alba giunse a spuntar il sole.

T’amo Luna, amo il silenzioso andare.

Adele Vincenti

15 Novembre 2016

 

Annunci

Anima In Volo

Anima In Volo

Sopiti palpiti a vezzeggiar in spaziale volo,
angusti riflessi in doppia visione,
incanto in ridente ombre.
Anima in ripetizione di eco,
maculata estasi ad innalzar volo,
sogno a dischiuder ali in cielo.
Non v’è trasparenza nell’involucro,
figuranti e giocolieri,
assopiti messaggeri a
sfiorar universo e stender la mano.
Linguaggio spirituale,
serenità incanto fluviale,
scia di bellezza a strutturar solido spirito.
Anima vola, estasiata da briosi voli.
Adele Vincenti
27 gennaio 2016

Consapevolezza

 

Vortice sereno,

connubio di anima e cuore..

Mistica unione fra dire e fare,

musica ad evolver nell’io.

Consapevolezza esteriore e interiore,

silente gioia ad evaporar su pelle.

Specchio in radiose forme,

fusti di alberi a sfiorar il cielo,

ombre dipinte di colori..

Sobrie forme a trattener le ore.

Consapevolezza d’amore,

avventura a donar pace al cuore..

Amor a divenir felicità in serene parole.

Consapevolezza a percorrer sentiero,

e, sublime cammino a divenir essenziale.

Vibrano note di violino, vibrazioni d’anima,

sensazioni a colmar spazio, canto soave,

Divina visione a colmar il cielo.

Consapevolezza di star bene,

fosforescente rinascita a

sfiorar serenità umorale.

Adele Vincenti

20 Gennaio 2016

NOTTE VAGABONDA

Notte Vagabonda Tonfi di passi ad aggirar sudice strade,  anima a vagar indisturbata.. sterpaglia nel deserto a ricoprir sabbia,  polvere negli occhi e libertà a spasimar notte.. Oh! cielo a divenir arancio, chiaror ad illuminar vaganti nuvole. Notte vagabonda. Brillio in fervida fantasia, orbita a divenir navicella spaziale. Notte a ore;  pace in assoluto andare, sbirciar fra persiane chiuse e mani ad accarezzar chiaror di luna. Sillabe a unir parol di pace. Fu notte e alba,  chiaror di vita a nascer nuovamente.. Adele Vincenti 4 Gennaio 2015
Notte Vagabonda
Tonfi di passi ad aggirar sudice strade,
anima a vagar indisturbata..
sterpaglia nel deserto a ricoprir sabbia,
polvere negli occhi e
libertà a spasimar notte..
Oh! cielo a divenir arancio,
chiaror ad illuminar vaganti nuvole.
Notte vagabonda.
Brillio in fervida fantasia,
orbita a divenir navicella spaziale.
Notte a ore;
pace in assoluto andare,
sbirciar fra persiane chiuse e
mani ad accarezzar chiaror di luna.
Sillabe a unir parol di pace.
Fu notte e alba,
chiaror di vita a nascer nuovamente..
Adele Vincenti
4 Gennaio 2015

Continue reading “NOTTE VAGABONDA”

ANIMA AL GALOPPO….POESIA…Adele Vincenti

ANIMA AL GALOPPO….POESIA…Adele Vincenti.

ANIMA AL GALOPPO
Passo spavaldo e chioma al vento,
fierezza al trotto e gambe a sollevar terra.
Polvere e orme al galoppar di sogni,
chimera a rubar destrezza, film in ogni scena..
Anima, pura, incontaminata a seguir andatura.
Satana! L’anima è solitaria andare!
Spirito in espansione, connubio di fantasmi in volo.
Anima dono Divino…Miracolo di Dio!
Gemme a scender dal cielo,
varco aperto al risvegliar del giorno,
corre l’anima, sfere ad aprir tempo
tatuaggio indelebile a carpir soavità d’amore..
Sventolar criniera e coda,
fierezza senza compromessi, anarchico volo fra terra e cielo.
Agonia in apparenza morte, anima a dimenar morsa.
Oh! cos’hai, malefico satana?
Ad iniettar veleno su moralità e valori,
amore, ricordi, ridurli in flaccidi brandelli..
Vortice nero ad inghiottir Pace e Perdono,
fievole voce in sospir di odio.
Fuggo e disperdo il timbro del tuo vociferare.
Anima impalpabile e serena a riposar nel cuore..
Adele Vincenti
6 Giugno 2015

oooooopg (2)

ATTESA…..POESIA ….Adele Vincenti

2807098070_0b8c3bea46_b

Attesa…

Riverbero ad accecare
ed ombre cupe ad affievolir la mente,
inchiostro a scrivere sul muro,
strane forme a danzar nel cuore.
Finestra ad ingannare il tempo
scorgersi ad ammirar la vita.
Attender
lo scorrere del fiume,
il volo del gabbiano,
per posar sulle ali un sogno.
Eppur furono ore a raccontar la storia,
attimi a rivedere il vecchio film,
chiuso nella pellicola del tempo.
T’amai come non amai nessuno al mondo,
parlai con te come mai parlai,
Or continuo ad amarti,
a parlarti nutrendo il corpo.
Ancora ti rivedo seduta sulla sedia,
un libro in mano, la finestra chiusa.
Lo scoppiettio del camino desta il pensiero,
apro la finestra è l’anima ti chiama:
Mamma!

Adele Vincenti
(Tutti i diritti sono riservati come per legge)

TRADUZIONE IN ESPANOLO…

RAFAEL CUEVAS PAZOS

El resplandor ciego
y las sombras oscuras para debilitar a la mente,
tinta para escribir en la pared,
extrañas formas de baile en el corazón.
Ventana para matar el tiempo
verlas admirando sus vidas.
Mirar
el flujo del río,
el vuelo de la gaviota
posar por un sueño en las alas.
Horas aún quedaban por contar la historia,
momentos para revisar la vieja película,
cerrada en la película de la época.
Me encantó como te he amado no hay nadie en el mundo,
Hablé con usted por qué me hablaba,
O que aún te amo,
hablar para nutrir el cuerpo.
Aún te veo sentada en la silla,
un libro en la mano, la ventana cerrada.
El crepitar del fuego eleva el pensamiento,
Abro la ventana es el alma te llama:
¡Mamá!

Adele Vincenti

Crepuscolar del Lago Poesia …Adele Vincenti

Ispiratami dall’immagine di Anna Moroni..

Crepuscolar del lago..

Disciolte ombre a costeggiar riva e

anime in leggiadra fantasia..

Specchio d’acqua a catturar cielo,

sera a risplender roseo incarnato e

notte ad aprir finestra, tavolozza di colori.

Brillio a brulicar nell’infinito, scia lucente a cader sulla terra.

Oh! Spazi verdi a colmar lontananza..

Striature rosa ad alleggerir anima che pesa.

Petunie a dipinger nuove visioni,

colline verdi a rinverdir umore e

sciaquio d’acqua, pulir occhi da velo bianco e

aprirli a nuovi orizzonti.

Flauto a sfiorar increspatura d’onda.

Gabbiano in volo.

Oh! notte a scandir ore cupe e

gocce di rugiada a posar su erba e

annunciar giorno in fulgida speranza.

Adele Vincenti

12 maggio 2015

e…ti sognai

e...ti sognai

e…ti sognai..
Miscuglio di sapori e nacque il sogno..
Gocce di amarene al sole e verdi foglie a donar vigore,
peperoncino a risvegliar i sensi e
caffè a donar energia al cuore per farlo rinsavire.
Pesca nel vino rosso e donar sangue all’amore..
Succo d’arancia a rinnovar cellule di vita,
semi di girasole ad unger l’anima e farla brillare..
Fette di cetriolo a tonificar la pelle,
anguria ad addolcir parole..
Chicchi di melograno per donar la giusta asprezza..
E fu così .. il sogno nella mente esplose con vigore..
…e ti sognai…
Fu estate e inverno con il sole,
paradiso di fiore nei giardini,
musica ad arrivar dall’alto e
sogno ad esploder come pallone.
Rosa ad aprir petali,
candido giglio dal profumo intenso,
T’abbracciai…
Sognai gli occhi e sul viso la rugiada,
sognai e sognai…RE dalla corona d’oro….
Chicchi d’uva a maturar al sole per donar buon vino..
e….così sognai all’infinito.
Adele Vincenti
16 settembre 2013

Quando…

Quando...

Quando…

la coltre coprirà lo spazio.
vestirò di grigio il mantello
e tante goccioline sulla pelle …
un sudario a coprir il volto….

quando…
il vuoto empirà
di avvizziti fantasmi gli occhi
e vaganti ricordi sbiadiranno
la tela del passato:
andrò sospirando ..

quando…
nella notte silenziosa..
fiammelle di candele si spegneranno
sarò sola nella silente valle..

Quando…
l’orizzonte diverrà un dipinto appeso al cielo..
luna e stelle a colmar il vuoto..
e gli occhi avranno luce..
non avrò parole per scrivere e la
pagina resterà bianca.

quando..
sbocceranno viole nei boschi
e crepuscoli a colorar il firmamento…
gemme a colmar le chiome degli alberi..
prati imbiancati di margherite..
papaveri ad accender fuochi…
grida di bimbi nei giardini
e cani a richiamar amore….
conchiglie a cantar nel mare ..
e onde a sbatter sulla riva..

Come farò… se non avrò sete e fame …
e la solitudine avrà invaso il cuore …
i sentimenti a tacer per sempre..
detterò l’ ultime parole ..
non disperate se negli occhi avrò la neve..
e la primavera non avrà il colore delle rose..
avvolta nel silenzio della solitudine
vi guarderò e vi non riconoscerò ..
sappiate ch’io son in volo verso il paradiso..
e qui lascerò le ali..

Adele Vincenti
7 novembre 2012